Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

L'art. 3 della legge 123/07 sosituisce l'art. 7 al comma 3 del D.Lgs. 626/94 nel seguente modo: "il datore di lavoro committente promuove la cooperazione ed il coordinamento di cui al comma 2,
elaborando un unico documento di valutazione dei rischi (DUVRI) che indichi le misure adottate per eliminare le interferenze.

DUVRI WEB
Tale documento e' allegato al contratto di appalto o d'opera. Le disposizioni del presente comma non si applicano ai rischi specifici propri dell'attività delle imprese appaltatrici o dei singoli lavoratori autonomi."


Tali prescrizioni, vengono applicate nel caso di lavori in appalto e subbappalto, dove il datore di lavore svolge il ruolo di committente. Ovviamente a tale adempimento devono attenersi sia gli Enti privati ma anche gli Enti pubblici, in quanto diventa, responsabilità del Datore di lavoro, la redazione di tale documento di valutazione rischi, dove vengono analizzate le lavorazioni interferenti con la regolare attività dell'ente e le possibili interferenze tra più imprese appaltatrici.

comma 910 dell'art. 1, L. 27 dicembre 2006, n. 296: 1. Il datore di lavoro, in caso di affidamento dei lavori ad imprese appaltatrici o a lavoratori autonomi all'interno della propria azienda, o di una singola unità produttiva della stessa, nonché nell'ambito dell'intero ciclo produttivo dell'azienda medesima: a) verifica, anche attraverso l'iscrizione alla camera di commercio, industria e artigianato, l'idoneità tecnico-professionale delle imprese appaltatrici o dei lavoratori autonomi in relazione ai lavori da affidare in appalto o contratto d'opera; b) fornisce agli stessi soggetti dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell'ambiente in cui sono destinati ad operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate in relazione alla propria attività.

art. 5, D.Lgs. 19 marzo 1996, n. 242 e poi dall'art. 3, L. 3 agosto 2007, n. 123: 2. Nell'ipotesi di cui al comma 1 i datori di lavoro: a) cooperano all'attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sul lavoro incidenti sull'attività lavorativa oggetto dell'appalto; b) coordinano gli interventi di protezione e prevenzione dai rischi cui sono esposti i lavoratori, informandosi reciprocamente anche al fine di eliminare rischi dovuti alle interferenze tra i lavori delle diverse imprese coinvolte nell'esecuzione dell'opera complessiva. 3. Il datore di lavoro committente promuove la cooperazione ed il coordinamento di cui al comma 2, ELABORANDO UN UNICO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI CHE INDICHI LE MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE. Tale documento è allegato al contratto di appalto o d’opera. Le disposizioni del presente comma non si applicano ai rischi specifici propri dell’attività delle imprese appaltatrici o dei singoli lavoratori autonomi.

comma 910 dell'art. 1, L. 27 dicembre 2006, n. 296: “L'imprenditore committente risponde in solido con l'appaltatore, nonché con ciascuno degli eventuali ulteriori subappaltatori, per tutti i danni per i quali il lavoratore, dipendente dall'appaltatore o dal subappaltatore, non risulti indennizzato ad opera dell'Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro”comma aggiunto dall'art. 3, L. 3 agosto 2007, n. 123: 3-ter. Ferme restando le disposizioni in materia di sicurezza e salute del lavoro previste dalla disciplina vigente degli appalti pubblici, nei contratti di somministrazione, di appalto e di subappalto, di cui agli articoli 1559 (Somministrazione), 1655 ( appalto d’opera o di servizio) e 1656 ( subappalto) del codice civile, devono essere specificamente indicati i costi relativi alla sicurezza del lavoro. A tali dati possono accedere, su richiesta, il rappresentante dei lavoratori di cui all’articolo 18 e le organizzazioni sindacali dei lavoratori.

Scarica Demo


DUVRI SYSTEM è il software che consente di valutare i rischi di eventuali interferenze in caso di lavori di appalto/subappalto, forniture e servizi.
In particolare:
  • composizione del DUVRI (Documento Unico Valutazione Rischi da Interferenze) da allegare al contratto di appalto o di opera (art. 26 comma 3 D. Lgs. 81/2008)
  • redazione dei costi relativi alla sicurezza del lavoro con particolare riferimento a quelli propri connessi allo specifico appalto (art. 26 comma 5 D. Lgs. 81/2008)
La normativa prevede che l'azienda committente, in caso di affidamento di lavori all'interno della propria azienda (pulizia, manutenzione, fornitura di materiale, ecc.) a imprese appaltatrici/subappaltatrici o a lavoratori autonomi debba redigere un documento unico di valutazione dei rischi (DUVRI) legato all’eventuale presenza di interferenze tra le varie attività.
In particolare:
Il DUVRI rappresenta lo strumento operativo per guidare le attività lavorative del committente e degli appaltatori negli ambienti/reparti dell’azienda ove si possono verificare, anche con discontinuità spaziale e temporale, le eventuali interferenze lavorative tra le due attività.
DUVRI è lo strumento per la redazione del DUVRI, consentendo, quindi, ai datori di lavoro committenti di attuare le misure finalizzate alla riduzione dei rischi da interferenze.
Tra le funzionalità di DUVRI si evidenziano:
  • Gestione di più imprese appaltatrici
  • Individuazione rischi ambiente lavorativo
  • Studio interferenze
  • Checklist rischi appaltatore
  • Stima costi della sicurezza
  • Verbale di riunione di cooperazione e coordinamneto
  • Redazione DUVRI in formato rtf

SICURNET - DUVRI concepito e studiato per le soddisfare le esigenze della pubblica amministrazione a seguito dell'entrata in vigore del D. Lgs. 81/08 rappresenta un valido strumento per effettuare la redazione del DUVRI in caso di appalti o subappalti di lavori forniture o servizi da eseguire all'interno della propria struttura.

Che cos'è il DUVRI ?

"L'art 26 del D.lgs. 81/08 recita : " Il datore di lavoro committente promuove la cooperazione ed il coordinamento di cui al comma 2 elaborando un unico documento di valutazione dei rischi che indichi le misure adottate per eliminare o, ove ciò non è possibile, ridurre al minimo i rischi da interferenze. Tale documento è allegato al contratto di appalto o di opera. Ai contratti stipulati anteriormente al 25 agosto 2007 ed ancora in corso alla data del 31 dicembre 2008, il documento di cui al precedente periodo deve essere allegato entro tale ultima data"


Con il nuovo "Testo unico" quindi, oltre viene introdotto un documento importante ai fini della tutela della sicurezza dei lavoratori, che risulta essere strettamente complementare ai contatti d'appalto di lavori servizi e forniture e pertanto molto vicino al D. Lgs. 163/06.
Anche nelle pubbliche amministrazioni vige l'obbligo di redigere il DUVRI da parte del datore di lavoro,che nello specifico valuterà i rischi derivanti da possibili interferenze delle lavorazioni date in appalto e lo svolgimento dell'attività lavorativa dell'ente stesso.

SICURNET - DUVRI fa parte della Consolle dedicata alla Gestione della Sicurezza Luoghi di Lavoro negli Enti Pubblici: SICURNET

SCOPRI DI PIU' >


LAVORO SYSTEM 3.0

FORMAZIONE DIPENDENTI: eliminata la durata e la periodicità dei corsi di formazione come dati obbligatori, possibilità di inserire corsi "una-tantum" senza scadenzarli
FORMAZIONE DIPENDENTI: possibilità di allegare o acquisire da scanner sia la scheda del corso sia l'attestato di partecipazione
FORMAZIONE DIPENDENTI: Possibilità di aggiungere tra i partecipanti il rappresentante legale, datore di lavoro, dirigente, preposto
Banca dati Figure Aziendali
Gestione data fine rapporto lavorativo nei dipendenti. Il dipendente licenziato sarà evidenziato in rosso
FIGURE AZIENDALI possibilità di scadenzare la data della nomina
ELENCO RISORSE: Inseriti tre campi: eventuali anomalie, Provvedimenti adottati, Data prevista. Con relativa modifica nella stampa
Nella check-list dei punti di verifica, aggiunto check NON applicabile
Condivisione in rete degli Archivi di Base
Possibilità di copiare le fasi lavorative da un'unità produttiva all'altra con il drag&drop
Duplica fase di lavoro all'interno della stessa unità produttiva
Nella check-list dei punti di verifica aggiunti i campi del programma di miglioramento (data, costo, incaricato)
Stampa singola fase lavorativa
Stampa DVR, documento rivisto senza tabelle (laddove è stato possibile)
Stampa Elenco del personale
Editor interno InfoWord, per le stampe dei documenti in formato doc, docx , rtf , pdf , html non necessita la presenza di Microsoft Office

VISITE MEDICHE SYSTEM 3.0

Gestione dei Permessi, l'utente dovrà loggarsi come Admin, password Admin
Calcolo Codice Fiscale in automatico nel Rappresentante Legale e nei Dipendenti
Multi-inserimento dei Dirigenti, preposti e RLS
Archivio delle città, cap, provincia per inserimento automatico
Gestione data fine rapporto lavorativo nei dipendenti. Il dipendente licenziato sarà evidenziato in rosso
Filtro per idoneità in Elenco Dipendenti
Rivista stampa Schema Giudizi di Idoneità
Introdotto Medico Curante nella redazione della cartella Sanitaria per la visita medica preventiva e periodica
Cartella sanitaria aggiornata al D. Lgs. 81/08
Stampa Cartella sanitaria
Stampa Visita medica Periodica
Stampa visita medica preventiva
Acquisizione da scanner degli accertamenti integrativi presenti nella cartella sanitaria
Editor interno InfoWord, per le stampe dei documenti in formato doc, docx , rtf , pdf , html non necessita la presenza di Microsoft Office

DUVRI SYSTEM 2.0

Stampa DUVRI per fasi di lavoro/reparti
Stampa DUVRI: aggiunte le figure aziendali e gli addetti antincendio e primo soccorso e medico nei dati dell'Azienda committente
Formattate in verticale le pagine dei rischi da interferenza
Possibilità di duplicare i nodi della Redazione DUVRI
Importa Prezzari nei Costi della Sicurezza
Editor interno InfoWord, per le stampe dei documenti in formato doc, docx , rtf , pdf , html non necessita la presenza di Microsoft Office
· Lavoro System versione 3.0· Visite MedicheSystem versione 3.0· Registro Infortuni System versione 3.0· DUVRI System versione 2.0· Registro Antincendio System 3.0

Download demo

13 commenti