Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

Rischio elettrico

Lavori in prossimità di linee elettriche o di impianti elettrici con parti attive non protette ex D.Lgs. 81/08
Lavori in prossimità di linee elettriche

Sebbene la caratterizzazione legislativa di questo tipo di lavori sia simile a quella della norma CEI 11-27, le distanze  di  sicurezza  indicate  nell’allegato  IX  del  D.Lgs  81/08  sono  ampiamente  maggiori  delle  distanze  di prossimità della norma tecnica. Il testo dell’art. 83 fa riferimento a lavori “non elettrici”, in vicinanza di linee elettriche o impianti elettrici con parti attive non protette, indicando, in ogni caso, lavori che non hanno come oggetto le linee o le parti attive degli impianti.

Gli articoli 83 e 117 (nei cantieri edili) del D.Lgs 81/08 vietano lo svolgimento di lavori a distanze da linee elettriche o impianti con parti attive accessibili inferiori a quelle indicate nell’allegato IX dello stesso decreto legislativo, a meno che non vengano adottate adeguate misure per garantire la sicurezza degli operatori.

Il datore di lavoro dovrà quindi opportunamente verificare la presenza di linee elettriche o impianti con parti attive accessibili nella zona in cui è previsto lo svolgimento dei lavori e, in caso positivo, valutare accuratamente la distanza a cui si potrà trovare il lavoratore dalle suddette parti attive, tenendo conto del tipo di lavoro, delle attrezzature usate, e di tutte le altre condizioni che possono influire.

Qualora non sia possibile garantire durante tutta la durata dei lavori il rispetto delle distanze previste dall’allegato IX, dovrà proteggere i propri lavoratori ponendo fuori tensione e in sicurezza le parti attive o adottando le altre misure già previste dalle norme tecniche, quali gli impedimenti fisici o altri metodi che impediscano l’avvicinamento alle parti attive al di sotto della distanza DL.

Si ricorda che la presenza nell’area del cantiere di linee aeree e condutture sotterranee deve essere riportata nel Piano di Sicurezza e Coordinamento, ove previsto.

0 commenti