Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

elearning

Pubblicato da Lilino Albanese | 05:00

La piattaforma rappresenta pertanto un supporto tecnico per l’apprendimento di imprescindibile valore, in quanto facilita la comunicazione e il trasferimento dell’informazione attraverso tutti i canali della multimedialità.
La nuova frontiera della comunicazione e della formazione è costituita dall’e-learning, cioè l’utilizzo delle tecnologie e dei servizi Internet finalizzato alla didattica e all’apprendimento on-line.
Con tale modalità l’informazione è fruibile via Internet, scegliendo e gestendo il proprio percorso formativo attraverso un computer con qualsiasi connessione, in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo: a casa, al lavoro, a scuola, in ufficio, etc.
L’e-learning offre vantaggi enormi:
- possibilità di adeguare l’azione di apprendimento alle proprie situazioni e alle proprie esigenze;
- capacità di raggiungere il massimo livello di istruzione senza doversi spostare fisicamente;
- certezza di ottimizzare i tempi, con una notevole riduzione dei costi.
Grazie al supporto di sistemi informativi per l’apprendimento delle informazioni e piattaforme per la FAD (Formazione A Distanza), la formazione può essere erogata dando la possibilità all’utente, all’atto della registrazione, di  avere i codici per poter accedere alla sua area personale nella quale potrà fruire del percorso  selezionato, o anche di ricevere  le comunicazione che lo riguardano.
Attraverso la piattaforma web l’utente potrà svolgere il proprio percorso formativo ogni qual volta entrerà nella propria area di lavoro, usufruendo di tutti i servizi messi a disposizione dal sistema, in completa libertà di studio, orario e luogo.
In tale  contesto il formatore riveste un ruolo di tutor e di supervisore delle attività, svolgendo un ruolo  di interazione ogni  qualvolta lo si terrà opportuno, garantendo anche la sua “presenza” virtuale, grazie a tecniche di videoconferenza e videotraining.
Il discente potrà quindi anche applicarsi e valutare in autoapprendimento il livello della preparazione raggiunta, integrato in un ambiente interattivo di formazione in rete attraverso anche un servizio di assistenza e tutoraggio on-line e forme di comunicazione in real time o tipo forum, il tutto in piena libertà di studio e in completa simbiosi con altre attività, godendo dei vantaggi forniti da un autentico “ateneo virtuale” semplicemente e sempre a portata di … clic.
La comunicazione e la formazione tramite piattaforma FAD consente ad ogni utente, inserendo userid e password, di accedere alla propria area di lavoro e gestire il percorso formativo a cui è stato abilitato, in autonomia e convenienza.
La piattaforma è dotata di un software che consente di programmare l’intervento formativo, impostando il corso, i moduli didattici, le lezioni, le esercitazioni.
La figura del formatore, proiettata in tale contesto, ha un ruolo importantissimo, che consiste nel trasformare il percorso formativo in conoscenze, abilità  operative – metodologiche e competenze professionali.
La piattaforma rappresenta pertanto un supporto tecnico per l’apprendimento di imprescindibile valore, in quanto facilita la comunicazione e il trasferimento dell’informazione attraverso tutti i canali della multimedialità.
PRINCIPALI CARATTERISTICHE
- utilizzo della connessione in rete per la fruizione dei materiali didattici e lo sviluppo di attività formative
- impiego del personal computer
- indipendenza del percorso didattico da vincoli di presenza fisica o di orario specifico;
- monitoraggio continuo del livello di apprendimento, sia attraverso il tracciamento del percorso che attraverso momenti di valutazione e autovalutazione;
- multimedialità (effettiva integrazione tra diversi media per favorire una migliore comprensione dei contenuti);
- interattività con i materiali
- interazione umana con i docenti/tutor e con altri studenti.
I contenuti dei corsi didattici possono essere progettati in diversi formati:
- pagine HTML
- contributi audio e video
- esercitazioni interattive
- test.
Tutti i materiali didattici devono avere:
modularità: il materiale didattico deve essere composto da "moduli didattici", chiamati anche Learning object (LO) in modo che l'utente possa dedicare alla formazione brevi lassi di tempo
interattività: l'utente deve interagire con il materiale didattico
esaustività: deve rispondere a un obiettivo formativo e portare l'utente al completamento di tale obiettivo
interoperabilità: i materiali didattici devono essere predisposti per poter essere distribuiti su qualsiasi piattaforma tecnologica e per garantire la tracciabilità dell'azione formativa.
A tal fine sono stati individuati standard come AICC, SCORM, IMS che devono essere implementati per garantire la comunicazione fra diversi sistemi e fare in modo che un Learning Object concepito su una piattaforma possa essere integrato in un'altra. Attualmente lo standard più diffuso è SCORM.

0 commenti