Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

cantiere
LOCALI DI RICOVERO E RIPOSO
Locali prefabbricati con struttura in acciaio zincato verniciato e pareti in lamiera preverniciata con isolamento in poliuterano, da adibire al ricovero degli addetti durante le intemperie e alla consumazione dei pasti o al riposo nei cantieri edili o comunque nei lavori eseguiti all’aperto. Generalmente sono dotati di sedili e tavoli e sono riscaldati durante la stagione fredda.
I locali ad uso ricovero e riposo devono essere previsti quando la sicurezza e la salute dei lavoratori lo richiedono.
I locali non devono essere a diretto contatto con il terreno, ma possibilmente sollevati o con il pavimento su vespaio aerato.
Devono essere dotati di serramenti interni ed esterni apribili per consentire l’aerazione naturale.
Devono essere illuminati con luce naturale ed integrati con impianto di illuminazione artificiale.
Devono essere ben rifiniti, dotati di pavimentazione e possedere buona coibenza termica ed avere un’altezza minima interna pari a 2,40 mt.
Devono essere riscaldati durante la stagione fredda.
Devono essere previsti in numero sufficiente ed appropriato in funzione del tipo di attività o salubrità.
Devono essere di dimensione sufficiente ed essere dotati di un numero di tavoli e sedili con schienali in funzione del numero dei lavoratori.
Devono essere adottate misure adeguate per la protezione dei non fumatori contro gli inconvenienti del fumo.
Quando il tempo di lavoro è interrotto regolarmente e frequentemente e non esistono locali di riposo, devono essere messi a disposizione del personale altri locali affinché questi possa soggiornarvi durante l'interruzione del lavoro nel caso in cui la sicurezza o la salute dei lavoratori lo esiga.
Tali locali devono essere ubicati in prossimità dei posti di lavoro, ma separati dalle zone operative più intense e convenientemente protetti dai rischi connessi con le attività lavorative.
SPOGLIATOIO
Locali prefabbricati con struttura in acciaio zincato verniciato e pareti in lamiera preverniciata con isolamento in poliuterano, da adibire ad uso spogliatoio nei cantieri edili.
Generalmente sono dotati di armadietti a doppio scomparto con chiave, di panche, di impianto elettrico completo di lampade, interruttori e prese a tenuta stagna e conformi alle norme CEI, e di impianto di messa a terra.
I locali ad uso spogliatoio devono essere previsti quando si devono usare indumenti di lavoro specifici e quando per motivi di salute o di decenza non si può chiedere di cambiarsi in altri locali
I locali adibiti ad uso spogliatoio non devono essere a diretto contatto con il terreno, ma possibilmente sollevati o con il pavimento su vespaio aerato.
Devono essere dotati di serramenti interni ed esterni apribili per consentire l’aerazione naturale.
Devono essere illuminati con luce naturale ed integrati con impianto di illuminazione artificiale.
Devono essere ben rifiniti, dotati di pavimentazione e possedere buona coibenza termica ed avere un’altezza minima interna pari a 2,40 mt.
In caso di altezza netta interna compresa fra m 2,40 e m 2,70, deve essere prevista l’aerazione forzata.
Devono essere riscaldati durante la stagione fredda.
Devono essere previsti in numero sufficiente ed appropriato in funzione del tipo di attività o salubrità
Devono essere di dimensione sufficiente, permettere di rivestirsi senza impacci e tenute in condizioni appropriate di igiene.
Devono essere separati per sesso, ma per aziende fino a 5 dipendenti è accettabile lo spogliatoio unico con differenti turni di utilizzo concordati nell’ambito dell’orario di lavoro.
Devono essere convenientemente arredati, muniti di sedili, e dotati di attrezzature per chiudere a chiave gli indumenti personali durante le ore di lavoro.
Devono essere previsti armadi a doppio scomparto per separare gli indumenti di lavoro da quelli personali quando si svolgono attività lavorative insudicianti, infettanti, con sviluppo di fumi e vapori, quando si usano sostanze venefiche, corrosive ed infettanti, o sostanze comunque pericolose.
Tali locali devono essere comunicanti con i locali docce e lavabi.
Tali locali devono essere ubicati in prossimità dei posti di lavoro, ma separati dalle zone operative più intense e convenientemente protetti dai rischi connessi con le attività lavorative.
Alla pulizia ed alla manutenzione dei locali deve essere destinato personale in numero sufficiente.

0 commenti