Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

CANTIERE E PULIZIA FINALE

SMANTELLAMENTO CANTIERE E PULIZIA FINALE

Terminati i lavori, il cantiere viene smobilizzato, in particolare vengono rimossi ed allontanati gli elementi di recinzione e di delimitazione provvisoria di cantiere, gli arredi e la segnaletica utilizzata, dopo si procede alla pulizia finale dell’area.
Delimitare la zona interessata dalle operazioni, se tale zona è nell'immediata vicinanza della sede stradale, predisporre la necessaria segnaletica stradale, attenendosi alle norme del codice della strada e al regolamento d'attuazione
Verificare la presenza di eventuali linee elettriche interrate prima di iniziare l'intervento
Effettuare un controllo sulle modalità di imbraco del carico
Durante le fasi di carico/scarico vietare l'avvicinamento del personale e di terzi, mediante avvisi e sbarramenti
Controllare la portata dei mezzi per non sovraccaricarli
Fare uso dei DPI con particolare riferimento al casco protettivo
Prestare particolare attenzione nelle fasi di smantellamento del cantiere che richiedano interventi in quota (scale, ponti su ruote, autocestelli, ecc)
Fare uso di cinture di sicurezza nel caso in cui il personale non risulti assicurato in altro modo contro al rischio di caduta dall’alto
I percorsi pedonali interni al cantiere devono sempre essere mantenuti sgombri da attrezzature, materiali, macerie o altro capace di ostacolare il cammino degli operatori
Limitare il più possibile la movimentazione manuale dei carichi facendo uso di attrezzature di sollevamento
Nella movimentazione manuale, posizionare bene i piedi ed utilizzare le gambe per il sollevamento mantenendo sempre la schiena ben eretta
I lavoratori devono essere informati/formati sui rischi da movimentazione manuale di carichi
Evitare di sollevare materiali di carico troppo pesanti da parte di un singolo lavoratore
Durante la movimentazione manuale di carichi pesanti ai lavoratori usare appositi attrezzi manuali per evitare lo schiacciamento con le funi, con il materiale e con le strutture circostanti
I lavoratori della fase coordinata non devono avvicinarsi alla zona di trasporto materiali pesanti finché la stessa non sarà terminata
Fare uso di abbigliamento adeguato nei periodi freddi
Evitare, per quanto possibile, esposizioni dirette e prolungate al sole
Controllare periodicamente lo stato di efficienza degli utensili e delle attrezzature in dotazione individuale
Evitare l'utilizzo di martelli, picconi, pale e, in genere, attrezzi muniti di manico o d'impugnatura se tali parti sono deteriorate, spezzate o scheggiate o non siano ben fissate all'attrezzo stesso
Rimuovere le sbavature della testa di battuta degli utensili (es. scalpelli) per evitare la proiezione di schegge
Utilizzare sempre l'apposita borsa porta attrezzi
Utilizzare l'utensile o l'attrezzo solamente per l'uso a cui è destinato e nel modo più appropriato
Non appoggiare cacciaviti, pinze, forbici o altri attrezzi in posizione di equilibrio instabile
Riporre entro le apposite custodie, quando non utilizzati, gli attrezzi affilati o appuntiti (asce, roncole, accette, ecc.)
Gli utensili elettrici dovranno essere provvisti di doppio isolamento, riconoscibile dal simbolo del doppio quadrato
Gli utensili elettrici portatili provvisti di doppio isolamento elettrico non dovranno essere collegati all’impianto di terra
Per l’uso degli utensili elettrici portatili saranno osservate le ore di silenzio imposte dai regolamenti locali
Evitare il contatto del corpo con elementi taglienti o pungenti o comunque capaci di procurare lesioni
Tutti gli organi lavoratori delle apparecchiature devono essere protetti contro i contatti accidentali
Le vie d'accesso al cantiere e quelle corrispondenti ai percorsi interni devono essere illuminate secondo le necessità diurne e notturne.

0 commenti