Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

sollevamento di persone e di materiali
TRASPORTO DI PERSONE E MATERIALI FRA PIANI DEFINITI IN CANTIERE
Trattasi delle operazioni di sollevamento di persone e di materiali fra piani definiti in cantieri temporanei. In particolare, le prescrizione riguardano le apparecchiature di sollevamento, il cui supporto di carico (cabina oppure piattaforma) ha la corsa guidata e serve piani stabiliti utilizzando un sistema a pignone e cremagliera.
Il personale addetto all’utilizzo dell’apparecchiatura di sollevamento deve essere istruito sulle funzioni dei controlli e dei dispositivi di sicurezza; deve conoscere le istruzioni operative per il corretto utilizzo e le regole di sicurezza; deve essere addestrato su un’apparecchiatura con sistemi di comando simili.
Durante l’uso dell’ascensore, l’addetto deve controllare che non ci siano ostacoli lungo il percorso; non ci sia il rischio di caduta di materiali e di persone dal supporto di carico; che i cancelli di piano e del supporto del carico siano chiusi in maniera corretta.
Durante le operazioni di carico, non si deve superare il carico nominale; deve essere considerato anche il peso dell’operatore e delle persone trasportate; deve essere assicurata la posizione e la stabilità del carico, facendo si che non sporga dalla piattaforma.
Nella valutazione delle condizioni di utilizzo dell’ascensore bisogna considerare anche le condizioni climatiche, quali la presenza del vento e del ghiaccio.
Il sollevamento di persone e’ permesso soltanto con attrezzature di lavoro e accessori previsti a tal fine.
Il sollevamento di persone e materiali nei cantieri è disciplinato dall’ Allegato V (parte II  punto 4) del D.Lgs 81/08 come modificato dal D.Lgs.106/09, che riguarda le attrezzature di lavoro adibite al sollevamento di persone e di persone e cose. Le macchine per il sollevamento o lo spostamento di persone devono essere di natura tale:
- da evitare i rischi di caduta dall’abitacolo, se esiste, per mezzo di dispositivi appropriati;
- da evitare per l’utilizzatore qualsiasi rischio di caduta fuori dell’abitacolo, se esiste;
- da escludere qualsiasi rischio di schiacciamento, di intrappolamento oppure di urto dell’utilizzatore, in particolare i rischi dovuti a collisione accidentale;
- da garantire che i lavoratori bloccati in caso di incidente nell’abitacolo non siano esposti ad alcun pericolo e possano essere liberati.
Su tutti i lati di ciascuna piattaforma di lavoro devono essere previste protezioni per impedire la caduta di persone e materiali. La protezione deve essere fissata in modo sicuro alla piattaforma di lavoro e deve, almeno, essere costituita da corrimano alti almeno 1,1 m, parapiedi alti almeno 0,15 m e corrimano intermedi a distanza non maggiore di 0,55 m dagli altri corrimano o dai parapiedi.
Verificare che il dispositivo di supporto del carico sia idoneo per sostenere i carichi previsti, sia dotato di guide rigide capaci di impedire il disinnesto o l’inceppamento, sia provvisto di dispositivi efficaci che lo mantengano nelle guide in caso di guasto dei pattini o dei rulli di guida normali.
Per impedire che le persone siano colpite da parti in movimento e che cadano nel percorso dell’ascensore, realizzare la protezione del percorso dell’ascensore, installando la recinzione di base, cancelli di piano per ogni punto di accesso con dispositivi di bloccaggio dei cancelli e dispositivi di arresto.
Per consentire un accesso sicuro sotto il supporto del carico ai fini della manutenzione, deve essere fornito un dispositivo di blocco meccanico per creare una distanza verticale minima (un puntello mobile o un mezzo equivalente) di almeno 1,8 m. Tale distanza deve essere garantita sotto l’intera area del supporto del carico. Le operazioni di montaggio e smontaggio dei dispositivi di blocco suddetti devono poter essere effettuate rimanendo all’esterno dell’area di proiezione del supporto del carico.
Gli ascensori con corsa superiore a 2,00 mt devono essere provvisti di un dispositivo di sicurezza atto ad impedire la caduta del supporto del carico e di un dispositivo meccanico per l'arresto del movimento del supporto del carico agli estremi inferiore e superiore della corsa. Inoltre devono essere dotati di interruttori di fine corsa che intervengono prima del dispositivo meccanico.

0 commenti