Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

Macchina operatrice semovente su cingoli, azionata da un motore diesel e dotata di un braccio articolato alla cui estremità può essere montata una cesoia forbice oppure un frantumatore cemento, che viene utilizzata per le demolizioni.
Le sue parti principali sono:
o il carro, costituito da un telaio cha ha la funzione di sopportare il peso della struttura sovrastante e le sollecitazioni provenienti dall’attrezzatura di demolizione; tali forze sono scaricate sul terreno attraverso appoggi che sono costituiti da cingoli.
o la torretta, costituita da un telaio in cui alloggiano i motori, serbatoi, pompe e distributori idraulici, cabina ed attrezzatura di demolizione;
o l’attrezzatura di demolizione, costituita da un primo braccio incernierato sulla torretta, un secondo braccio (detto “braccio di scavo”) incernierato al primo ed un utensile finale (che può essere una cesoia forbice o un frantumatore cemento).
Cesoie forbici: possono essere montate al posto braccio o al posto benna a seconda della tipologia della macchina e del tipo di lavoro da eseguire e sono particolarmente utili per la demolizione di fabbricati o strutture con presenza elevata di ferro di armatura.
Frantumatore cemento: può essere collegato al posto benna di un escavatore ed è l’attrezzatura che, a tutt’oggi, rappresenta la migliore soluzione per la frantumazione a terra del materiale proveniente dalla demolizione industriale. Quando ormai il manufatto è stato demolito dalla pinza/cesoia, i frantumatori fanno il lavoro di frantumazione finale a terra per ridurre la pezzatura degli elementi e separare quanto più è possibile il calcestruzzo dal ferro e quindi preparare il materiale per un frantoio atto a trasformarlo in materiale riciclabile.
PROCEDURE DI UTILIZZO
• La macchina deve essere utilizzata esclusivamente da personale adeguatamente addestrato ed a conoscenza delle corrette procedure di utilizzo
• Prima di utilizzare la macchina assicurarsi della sua perfetta efficienza, nonché dell'eliminazione di qualsiasi condizione pericolosa
• La macchina deve possedere, in relazione alle necessità della sicurezza del lavoro, i necessari requisiti di resistenza e di idoneità ed essere mantenuta in buono stato di conservazione e di efficienza
• La macchina deve essere corredata da un libretto d'uso e manutenzione
• Installare una marmitta catalitica per abbattere al minimo l’emissione di agenti inquinanti ed utilizzare gasolio a basso contenuto di zolfo
• Assicurare un’adeguata e costante manutenzione del sistema d’abbattimento dei gas di scarico e del sistema d’alimentazione del motore dell’escavatore
• Particolare attenzione deve essere riposta al corretto funzionamento del climatizzatore nella cabina a bordo
• Particolare attenzione deve essere riposta alla manutenzione dei filtri per l'immissione dell'aria fresca nella cabina della macchina
• L'escavatore deve essere dotato di sedile con sistemi che riducono le vibrazioni trasmesse al corpo dell'operatore (Allegato V, Parte I, Punto 10 del D.lgs. n.81/08 come modificato dal D.lgs. n.106/09)
• L'addetto alla guida deve essere addestrato ed esperto nello svolgimento delle operazioni di demolizioni
• L'operatore addetto all'escavatore deve essere isolato all'interno della cabina di guida
• Utilizzare adeguate misure tecniche per l'abbattimento delle polveri durante le lavorazioni
• Attuare una procedura di sicurezza per regolare i comportamenti da adottare da parte dei lavoratori, soprattutto per interventi urgenti su impianti macchine ed attrezzature
• La macchina deve avere segnalatore acustico e luminoso, soprattutto per spostamenti in retromarcia
• Attuare gli interventi tecnici, organizzativi e procedurali concretamente attuabili al fine di ridurre al minimo i rischi derivanti dall'esposizione al rumore
• Attuare gli interventi tecnici, organizzativi e procedurali concretamente attuabili al fine di ridurre al minimo i rischi derivanti dall'esposizione alle vibrazioni
• Utilizzare sempre i dispositivi di protezione individuali previsti
• Verificare l'uso costante dei DPI da parte di tutto il personale operante

0 commenti