Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm


Procedure operative di salvataggio: modalità di discesa in emergenza (PLE)
In caso di pericolo, emergenza, comportamento anomalo della P.L.E. (per esempio movimenti non coerenti con i comandi selezionati) o più in generale quando si ha la sensazione che qualcosa non sia sotto controllo è necessario utilizzare il comando di arresto di emergenza (pulsante a fungo).
Tale comando è sempre presente su entrambe le postazioni (in quota e a terra) quando viene premuto taglia l’alimentazione elettrica e spegne il motore del veicolo.

PROCEDURE DI EMERGENZA
Sono tutte quelle operazioni da eseguire in caso di:
• configurazioni anomale della cesta;
• raggiungimento di posizioni con la cesta, dalle quali non si riesce a tornare indietro;
• avaria dei sistemi di potenza e/o alimentazione e/o comando e/o controllo.
Alcune procedure richiedono necessariamente almeno un operatore a terra.
DISCESA DI EMERGENZA
E’ il dispositivo che permette di scendere in emergenza in caso di possibile guasto o malore dell’operatore, dando la possibilità di portarsi a terra in sicurezza ossia la piattaforma di lavoro viene riportata in una posizione tale dalla quale è possibile scendere senza pericoli.
La posizione dei comandi del sistema di emergenza deve essere facilmente accessibile da terra.
Esistono varie modalità di costruzione ed uso di questo dispositivo a seconda del modello e del produttore.
MANOVRE DI EMERGENZA 
Se durante il lavoro dovessero verificarsi anomalie, si deve fermare immediatamente la PLE e procedere all’esecuzione delle manovre di emergenza secondo le indicazioni previste nel manuale d’uso.
Non agitarsi, non farsi prendere dal panico, non cercare di scendere dalla piattaforma arrampicandosi lungo il braccio estensibile o la struttura.
Sarà necessario esaminare il percorso di spostamento della piattaforma e verificare se sono presenti ostacoli che possono impedire l'abbassamento della piattaforma o che possono esser toccati dalla piattaforma durante l'abbassamento. 
DISCESA DI EMERGENZA CON FILO METALLICO
Utilizzato su verticali elettriche/diesel è composto da un filo metallico collegato alla valvola del pistone principale .
Azionando da terra il filo metallico, la tensione giunge fino alla valvola che si apre forzatamente provocando una perdita di pressione del pistone abbassando la piattaforma al suolo.
DISCESA DI EMERGENZA CON ELETTROPOMPA MANUALE
Modello usato in vasta scala su piattaforme, composto da una elettropompa idraulica ad azionamento manuale. 
In caso di guasto o malore, la pompa viene azionata tramite un pulsante sia dai comandi in quota che da terra
Prendendo energia dalla batteria d'avviamento, l’elettropompa permette qualsiasi movimento della macchina: bisogna azionare il pulsante della pompa d'emergenza in contemporanea al pulsante del movimento scelto.
DISCESA DI EMERGENZA CON LEVA AD AZIONE MANUALE
Alcune case costruttrici preferiscono installare un terzo modello di emergenza composto principalmente da una leva metallica ad azione manuale.
Oppure per l’abbassamento delle piattaforme di lavoro mobili elevabili aeree è prevista, da terra, una manovra di abbassamento manuale che prevede l’azionamento delle valvole dell’impianto oleodinamico.
PROCEDURE OPERATIVE DI SALVATAGGIO
Se l'operatore in quota non può avere sotto controllo la situazione, le persone a terra (autorizzate dal datore di lavoro e debitamente formate) possono controllare la PLE utilizzando i comandi  a terra e quindi possono abbassare la piattaforma.
Se un operatore in quota è intrappolato e non è possibile comunicare con lui devono essere chiamati immediatamente i servizi di soccorso.
PROCEDURE OPERATIVE DI SALVATAGGIO
Nelle procedure operative di salvataggio e di emergenza è importante avere: 
- Piani di soccorso di emergenza sempre aggiornati e resi noti a tutti gli operatori;
- Chiave presente nei comandi a terra (lasciata nell'unità base o almeno in un punto rapidamente accessibile a terra) altrimenti gli operatori sono impossibilitati ad utilizzare i comandi a terra in caso di emergenza;
- Operatori a terra debitamente formati che sanno come comportarsi nei casi di emergenza e che sanno usare i comandi a terra e quindi possono abbassare la cesta in sicurezza. 
E’ necessario intervenire in tempi brevi e quindi tramite sistemi sonori o visivi capire che l'operatore è rimasto intrappolato soprattutto per i lavoratori solitari che lavorano vicino a una struttura in quota. 
Ciò diventa fondamentale quando l'operatore non può essere visto da terra. Gli operatori devono esser avvertiti se tale sistema non è stato installato in punti dove sussiste rischio di intrappolamento.

0 commenti