Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

Il lavoro comprende la manutenzione di manti di copertura di varia natura (coppi, tegole ed altri materiali) a qualsiasi altezza dal piano di campagna. Sostanzialmente consiste nella verifica dell’integrità del manto, delle sigillature, delle faldalerie, al fine di garantirne la tenuta dell’acqua e il suo smaltimento. 
In particolare, gli interventi da attuarsi sono i seguenti:
- Preparazione, delimitazione e sgombero area
- Formazione ponteggi, piattaforme e piani di lavoro
- Smontaggio e sostituzione degli elementi deteriorati
- Ripristino delle saldature e sigillature delle giunture e /o l’applicazione di rappezzi di manto impermeabilizzante
- Ispezione e pulizia delle griglie di smaltimento, delle grondaie, dei discendenti e dei raccordi
- Calo in basso del materiale di risulta
Interventi/Disposizioni/Procedure per ridurre i rischi
• Tutti i lavoratori devono essere adeguatamente informati e formati sulle corrette modalità di esecuzione delle attività e di utilizzo delle attrezzature.
• Recintare l’area di lavoro onde impedire l’accesso agli estranei alle lavorazioni.
• Delimitare le zone di transito e di accesso e proteggerle con robusti impalcati (parasassi) contro la caduta di materiali dall’alto.
• Istallare ponteggi esterni sovrastanti almeno mt 1.20 il filo di gronda.
• Non accatastare materiali ed attrezzature sui ponteggi.
• Non rimuovere le protezioni allestite ed operare sempre all’interno delle stesse.
• Allestire parapetto completo di tavola fermapiedi su tutto il perimetro dell’area del piano di gronda, preferibilmente realizzato con correnti ravvicinati.
• Nel caso in cui non sia possibile predisporre regolamentari protezioni collettive (ponteggi e parapetti), gli addetti devono indossare le cinture di sicurezza opportunamente ancorate a parti stabili.
• Salire e scendere dal tetto utilizzando apposite scale, ben fissate e sfalsate tra loro, che facciano accedere ai piani superiori attraverso apposite botole aperte nel tavolato dei ponti con ribaltine chiuse in condizioni di riposo.
• Durante i  lavori deve essere assolutamente impedito il transito nelle  aree a rischio di caduta di oggetti dall'alto.
• Vietare di gettare indiscriminatamente materiale dall'alto.
• Durante lo stazionamento in postazione, l’operatore deve fare uso della cintura di sicurezza che deve essere fissata all’apposito gancio predisposto.
• In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli le operazioni manutentive devono essere sospese.
• Il cestello deve essere utilizzato per attività urgenti di manutenzione solo su coperture di non eccessiva profondità, per la parte raggiungibile dall’operatore agendo dall’interno del cestello. Il cestello se non certificato per lo sbarco in quota, non può essere impiegato come sistema di accesso alla copertura e l’attività dell’operatore deve essere eseguita sempre all’interno del cestello, con imbracatura agganciata.
• La piattaforma elevabile può essere utilizzata per attività manutentive sul perimetro della copertura o come via di accesso esterna e provvisoria alla stessa (solo con piattaforma elevabile certificata dal costruttore per tale impiego). Inoltre può essere utilizzato anche per coperture collocate a notevole altezza dove la realizzazione di un ponteggio fisso o con trabattello ancorato diventano impossibili.
• Assumere una posizione corretta per la posa degli elementi di copertura, ossia accucciata o a ginocchia entrambe appoggiate o con un solo ginocchio appoggiato, ed usare le ginocchiere.
• Durante la posa del materiale di copertura del tetto cambiare spesso posizione delle ginocchia e comunque alzarsi in piedi per sgranchirsi gambe e schiena appena se ne avverta la necessità.
• Evitare il pedonamento diretto sui prodotti costituenti lo strato di tenuta, ma predisporre tavole di ripartizione dei carichi per ovviare a rotture, spostamenti, scivolamenti, ecc., evitando inoltre la caduta di oggetti pesanti o contundenti.
• Utilizzare sempre i dispositivi di protezione individuali previsti.
• Verificare l'uso costante dei DPI da parte di tutto il personale operante.

0 commenti