Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm


Macchina per il lavaggio di pannelli di impianti fotovoltaici, senza l’uso di saponi, detergenti o agenti chimici, che potrebbero danneggiare il pannello. L’attrezzatura è dotata di membrana osmotica, con pre-filtro ai carboni attivi per la produzione di acqua demineralizzata, completa di carrello di trasporto su due ruote, con motore elettrico o a scoppio, accoppiato ad una pompa a pistoni per la messa in pressione dell’acqua di lavaggio.
Generalmente, durante l’utilizzo viene dotata dei seguenti accessori: lancia telescopica, spazzola manuale, spazzola rotante, tubo e misuratore, ecc. Inoltre, è portatile e modulabile fino a 20 metri in altezza per consentire di raggiungere i pannelli anche da terra ed è leggerissima perché realizzata in fibra di carbonio.
PRESCRIZIONI PRELIMINARI
L'attrezzatura/macchina deve essere accompagnata da informazioni di carattere tecnico e soprattutto dal libretto di garanzia e dalle istruzioni d'uso e manutenzione, riportanti le indicazioni necessarie per eseguire, senza alcun rischio, la messa in funzione, l'utilizzazione, il trasporto, l'eventuale installazione e/o montaggio (smontaggio), la regolazione, la manutenzione e le riparazioni della macchina stessa. Tale documentazione deve, inoltre, fornire le informazioni sull'emissione di potenza sonora e sulle vibrazioni prodotte. Sono vietati la fabbricazione, la vendita, il noleggio e la concessione in uso di attrezzatura a motore, macchinari ecc. non rispondenti alle disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di sicurezza. Prima dell'introduzione di utensili, attrezzature a motore, macchinari ecc. dovranno essere eseguite periodicamente verifiche sullo stato manutentivo, ad opera di personale qualificato in grado di procedere alle eventuali necessarie riparazioni. Qualora vengano compiute operazioni di regolazione, riparazione o sostituzione di parti della macchina, bisognerà utilizzare solo ricambi ed accessori originali, come previsto nel libretto di manutenzione e non modificare alcuna parte della macchina.
PROCEDURE DI LAVORO
• Attuare la formazione e l’informazione degli addetti circa l’utilizzo in sicurezza delle attrezzature ed assicurarsi che essa venga utilizzata esclusivamente da personale adeguatamente addestrato ed a conoscenza delle corrette procedure di utilizzo.
• L'attrezzatura deve possedere, in relazione alle necessità della sicurezza del lavoro, i necessari requisiti di resistenza e di idoneità ed essere mantenuta in buono stato di conservazione e di efficienza
• Controllare a vista lo stato di efficienza degli utensili e delle attrezzature in dotazione individuale. 
• Effettuare la manutenzione periodica dell’attrezzatura e verificare l’efficienza dei relativi dispositivi di sicurezza da parte di personale qualificato, nonché la tenuta del manuale d’uso e di manutenzione 
• Accertarsi che l'attrezzatura sia marcata "CE" .
• Prima di utilizzare l’attrezzatura assicurarsi della sua perfetta efficienza, nonché dell'eliminazione di qualsiasi condizione pericolosa.
• Per operazioni di manutenzione e riparazione rivolgersi a personale qualificato.
• Identificare le procedure per ridurre il rischio biomeccanico ai livelli minimi tecnicamente raggiungibili, seguendo le seguenti priorità:
o ridurre la ripetitività 
o ridurre i tempi di esposizione
o ridurre l’esposizione agli altri fattori quali posture incongrue, sviluppo di forza ecc.
• L'uso ripetuto della forza di mani/braccia devono avvenire in maniera saltuaria durante il turno lavorativo.
• I movimenti e sforzi ripetuti non devono impegnare più di un quarto della durata del compito lavorativo.
• L’attrezzatura non deve indurre a far uso di una forza di presa maggiore di quella richiesta. 
• Attuare la formazione e l’informazione degli addetti circa gli atteggiamenti e/o abitudini di lavoro da assumere durante l’utilizzo dell’attrezzatura.
• L’attrezzatura deve essere dotata di specifica ed idonea imbracatura.
• La spruzzatura della sostanza deve essere effettuata facendo in modo che le correnti d'aria allontanino dall'operatore la vaporizzazione.
• Il lavoratore durante l’ uso dell’ attrezzatura deve fare delle pause ad intervalli regolari.
• Deve essere garantito il "turn-over" tra gli operai addetti all'uso dell’attrezzatura.
• Utilizzare sempre i dispositivi di protezione individuali previsti.
• Verificare l'uso costante dei DPI da parte di tutto il personale operante.

0 commenti