Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

In determinati ambiti lavorativi, non è possibile evitare la movimentazione manuale dei carichi per cui occorre adottare sistemi ed accorgimenti nel corso delle operazioni di trasporto e di sollevamento.
Dovendo sollevare un carico, maggiore è l’inclinazione del tronco e maggiore risulta il carico dei muscoli dorsali e dei dischi intervertebrali, per cui anche pesi leggeri possono risultare pericolosi se sollevati con il tronco inclinato in avanti.


In generale, si dovranno tenere in considerazione le seguenti indicazioni:
• essere in posizione stabile;
• afferrare il carico con sicurezza e possibilmente sempre con entrambe le mani;
• tenere il carico il più vicino possibile al corpo;
• non depositare o prelevare materiali al di sopra dell’altezza delle spalle o direttamente sul pavimento;
• evitare la torsione del busto girando tutto il corpo e muovendo i piedi;
• tenere la schiena ben eretta e distesa, mai piegare la schiena; in caso di sollevamento di oggetti posti in basso è necessario piegare le ginocchia;
• sia in piedi che seduti la schiena non deve mai essere curva;
• il piano di lavoro deve essere ad un altezza tale da poter tenere i gomiti ad angolo retto
• per lavorare seduti il tavolo deve lasciare sufficiente spazio alle gambe, i piedi devono essere appoggiati sul pavimento o su di un poggiapiedi;
• è sempre bene cambiare con una certa frequenza la posizione del corpo.
Sarà necessario gestire l’organizzazione del lavoro ad esempio, prima di iniziare a spostare un oggetto è indispensabile valutare:
• il percorso da compiere (la lunghezza del tragitto, la presenza di spazi ristretti, di scale, di pavimenti sconnessi o scivolosi, la temperatura ambiente ecc.);
• la necessità di altri operatori (meglio trasportare il carico in due) o di ausili meccanici;
• le caratteristiche del contenitore (forma, dimensioni, baricentro, afferrabilità e stabilità) e del contenuto (sostanze infiammabili, corrosive, ecc.);
• evitare che i periodi in cui si sollevano i carichi siano concentrati nella giornata, alternarli con altri lavori meno gravosi;
• evitare di spostare oggetti troppo ingombranti tali da impedire la visibilità;
• suddividere i carichi eccessivi in più carichi di peso minore. Se non si può dividere il carico è bene utilizzare un mezzo di trasporto. La regola di suddividere il carico vale anche in caso di pesi leggeri e di percorso lungo, infatti, se il tragitto da percorrere è lungo anche il trasporto di un peso leggero può diventare faticoso.
Anche le modalità di immagazzinamento sono importanti:
• le scaffalature e gli armadi devono essere solidamente ancorati per evitarne il ribaltamento;
• i ripiani non devono essere caricati oltre misura;
• è vietato arrampicarsi sugli scaffali o armadi per prelevare o deporre materiali, è obbligatorio servirsi di scale a norma;
• non lanciare gli oggetti da riporre in alto;
• il materiale deve essere disposto in modo da non presentare sporgenze pericolose e da non intralciare il passaggio e le uscite;
• evitare lo stoccaggio di materiali pesanti al di sopra dell’altezza delle spalle o sul pavimento; mettere i materiali più pesanti a 60-80 cm da terra;
• evitare di formare cataste o pile soprattutto su scaffali alti.

0 commenti