Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm


PROCEDURE OPERATIVE

Come principio generale, non dovrebbero essere eseguiti lavori all’interno di ambienti confinati in cui possono essere presenti atmosfere esplosive.
Qualora si renda necessario operare in tali condizioni, si devono applicare opportune misure tecniche ed organizzative come di seguito specificato.
In ogni caso deve essere prevista la presenza, oltre a quella degli addetti alle lavorazioni, di un responsabile che controlli e coordini le operazioni.
Prima di disporre l’entrata dei lavoratori nei luoghi in oggetto, la persona che sovraintende le operazioni deve accertarsi che all’interno non esista presenza di atmosfere esplosive, tramite misurazioni appropriate (capitolo 6).
La prima misura deve essere effettuata dall’esterno e le modalità devono essere definite in base alla natura della sostanza presente (ad esempio, la densità) ed alla geometria dell’ambiente confinato: un gas pesante, ad esempio, tenderà ad accumularsi nei punti bassi, nelle canalizzazioni,nei pozzetti, nei tubi interrati, nelle fognature.
Ulteriori misurazioni dovranno essere effettuate nel corso dei lavori ad intervalli stabiliti in funzione della tipologia e della durata del lavoro, per garantire la permanenza delle condizioni di sicurezza. A tal proposito, chi sovraintende deve provvedere a far chiudere e bloccare le valvole ed altri dispositivi in comunicazione con l’ambiente confinato, che potrebbero alterare le condizioni prestabilite.
In ogni caso, ed in via preventiva, l’ingresso del lavoratore in detti spazi deve essere tale da garantire che non vengano introdotte sorgenti di accensione efficace. In particolare dovranno essere indossati indumenti che non provocano l’accensione di una eventuale atmosfera esplosiva (ad esempio, scarpe, tute, guanti di tipo dissipativo).
Le attrezzature in dotazione al lavoratore dovranno essere rispondenti al citato D.P.R. 126/98 e di categoria scelta dal responsabile dei lavori in relazione alla probabilità e durata dell’atmosfera esplosiva.
In assenza di elementi di valutazione della suddetta atmosfera, si adotteranno apparecchiature di categoria 1 e classe di temperatura adeguata al tipo di sostanza prevista.
Se necessario, ed in funzione del tipo di attività che deve essere svolta, il lavoratore deve essere munito di dispositivo di respirazione.

0 commenti