Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm


DISPOSITIVI DI DISCESA

Il dispositivo di discesa comprende un dispositivo di ancoraggio al quale viene collegato la combinazione di un sistema di arresto della caduta, di un dispositivo di recupero e di un argano.
I dispositivi di ancoraggio quando trasportabili rientrano fra i dispositivi provvisori portatili di classe B, contemplati nella norma UNI EN 795:2002 “Protezione contro le cadute dall’alto - Dispositivi di ancoraggio - Requisiti e Prove”; essi sono DPI ai sensi del D.Lgs. 475/92 e pertanto devono essere marcati CE.
I dispositivi di ancoraggio sono generalmente distinti in: dispositivi a tre piedi (treppiedi), dispositivi a quattro piedi, dispositivi monopiede e gru con braccio.
La scelta del dispositivo di ancoraggio più idoneo alla realtà lavorativa può essere fatta secondo due criteri:

1. Se il mezzo principale di accesso in uno spazio confinato è costituito da una scala, il lavoratore deve essere connesso ad un sistema di arresto caduta provvisto di dispositivo di recupero; il sistema permette il recupero del lavoratore in caso di caduta o di incapacità a risalire. Il sistema non deve essere usato da un lavoratore che sale e scende in sospensione.

2. Se il mezzo principale di accesso in uno spazio confinato è costituito da un sistema che solleva e fa scendere il lavoratore in sospensione, esso deve essere nello stesso tempo sollevato od abbassato con un argano e deve essere attaccato ad un sistema di arresto caduta provvisto didispositivo di recupero come dispositivo di sicurezza.
Il sistema consente al lavoratore in sospensione di essere sempre agganciato a due funi.

• Treppiedi
Il dispositivo di ancoraggio a treppiedi consiste in un‘attrezzatura a tre montanti inclinati e convergenti in uno stesso punto, dove è posizionata una carrucola, nella cui gola passa la fune dell’argano, fissato ad un montante; al gancio della fune viene agganciato il sistema di arresto caduta.

•Dispositivo di ancoraggio a quattro piedi
Il dispositivo a quattro piedi consiste in un’attrezzatura a quattro montanti inclinati e convergenti in un stesso punto, dove è montato un braccio portante il dispositivo di arresto caduta e di recupero. Il braccio può ruotare di 360°. In caso di recupero, l’operatore qualificato può sollevare il lavoratore dallo spazio confinato e allontanarlo rapidamente dall’apertura.

• Dispositivo di ancoraggio monopiede
Il dispositivo di ancoraggio monopiede consiste in un’attrezzatura ad un montante che dispone di un braccio su cui è fissato il sistema di arresto caduta con il dispositivo di recupero. Il fissaggio del dispositivo di ancoraggio viene eseguito sia in sommità che alla base.
Tale dispositivo viene usato nelle situazioni in cui non è possibile usare l’attrezzatura a treppiedi, quella a quattro piedi o la gru a braccio.

• Dispositivo di ancoraggio con gru a braccio
Il dispositivo di ancoraggio con gru a braccio può essere permanentemente montato e viene usato dove non è possibile usare sia il dispositivo a tre piedi che quello a quattro piedi.
Il braccio della gru, dotata del sistema di arresto caduta con dispositivo di recupero, è amovibile e può ruotare di 360° e la base del dispositivo può essere saldata o imbullonata ad una superficie.

0 commenti