Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm


Il 6% della popolazione attiva impegnata nella manutenzione


Il 6% circa della popolazione attiva, secondo i dati forniti da Francia e Spagna all’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul
lavoro, svolge compiti di manutenzione. La maggior parte degli addetti alla manutenzione è costituita da uomini - il 90% circa in Francia e il 65% in Spagna – e, all’interno di questa categoria di lavoratori, la fascia d’età più rappresentata è quella compresa fra i 30 e i 49 anni. La manutenzione, secondo un’inchiesta condotta in Francia nel 2005, è la funzione più subappaltata dell’industria.
I dati raccolti da Eurostat in cinque paesi dell’Unione europea indicano che la maggior parte degli infortuni connessi alla manutenzione si verifica nelle imprese manifatturiere, edili, immobiliari, di locazione e commerciali e in Austria anche in Alberghi e ristoranti. Inoltre, nel settore di erogazione di elettricità, gas e acqua, nel 2006 il 50% degli infortuni in Finlandia e Belgio, il 34% in Spagna e il 23% in Italia si sono verificati nel corso di operazioni di manutenzione. Nelle imprese immobiliari,di locazione e commerciali, gli infortuni verificati durante la manutenzione sono stati il 40% in Finlandia, il 34% in Spagna e il26% in Belgio, dove anche nel settore istruzione il 41% dei lavoratori infortunati era impegnato in operazioni di manutenzione.
In altri settori, a seconda del paese, il 15-20% degli infortuni si è verificato in relazione a operazioni di manutenzione.

0 commenti