Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm


Cinque regole per una Manutenzione sicura

Manutenzione sicura per lavoratori sicuri. Ispezione, collaudo, misurazione, sostituzione, regolazione, riparazione, rilevamento dei guasti, sostituzione dei componenti e assistenza sono le operazioni costanti per la manutenzione di attrezzature, impianti, edifici o mezzi di trasporto. Attività comuni e quotidiane che possono esporre i lavoratori impegnati nelle verifiche a rischi di disturbi muscolo-scheletrici, problemi respiratori legati all’esposizione all’amianto, malattie della pelle e respiratorie per contatto con sostanze pericolose, asfissia in spazi ristretti e malattie per esposizione a rischi biologici come epatite A e legionella.
Occorre, quindi, rispettare cinque regole di base per una manutenzione sicura: pianificazione della manutenzione, lavorare in un ambiente sicuro, utilizzo di apparecchiatura adeguata, seguire le prassi di lavoro sicuro messe a punto nella fase di pianificazione, controllo del lavoro. La pianificazione della manutenzione, prima regola da rispettare, va fatta dal datore di lavoro che deve valutare i rischi dell’attività e coinvolgere i lavoratori nel processo. Rispettando queste cinque regole, le attività di manutenzione possono essere effettuate in sicurezza senza mettere in pericolo i lavoratori delegati alla manutenzione.

0 commenti