Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

CARRO PONTE

Pubblicato da Lilino Albanese | 05:30

CARRO PONTE
CARRO PONTE
Essenzialmente la gru a ponte risulta composta dai seguenti elementi:- ponte scorrevole: costituito da una o due travi principali, a parete piena o a traliccio, irrigidite da travi di controvento e collegate a due travi di testata portanti ciascuna due o quattro ruote di scorrimento a doppio bordino; la traslazione del ponte avviene tramite argano elettrico.- carrello: costituito da telaio in profilati e lamiera montato su 4 ruote, scorrevole su guide poste in genere sui correnti superiori delle travi principali e portante gli argani per il sollevamento dei carichi e per la propria traslazione.- argano di sollevamento: equipaggiato con bozzello con gancio, funi di vario diametro montate in modo tale che in genere i tratti portanti siano minimo quattro.I comandi alla gru vengono trasmessi tramite pulsantiera pensile o radiocomando.
PRESCRIZIONI PRELIMINARI
Le macchine devono essere dotate di:
- Manuale di istruzioni: deve contenere informazioni complete sul corretto uso della macchina;
- Dati di identificazione: nome ed indirizzo del costruttore, modello, matricola (se esiste), anno di produzione e massa;
- Marcatura CE;
- Dichiarazione CE di conformità.
Interventi/Disposizioni/Procedure per ridurre i rischi
• L’utilizzo del carro ponte è consentito esclusivamente al personale qualificato
• Verificare:
- che le vie di corsa della gru siano sgombre e provare i dispositivi di fine corsa e di frenatura, segnalando subito a chi di competenza le eventuali deficienze riscontrate
- che il peso del carico NON sorpassi uno dei valori di portata massima indicati: sulla gru, sul gancio di sollevamento, sulle brache di sollevamento, anche in relazione alla specifica modalità di impiego (distese o variamente ripiegate, secondo le indicazioni del costruttore indicate sull’etichetta)
- che il carico sia imbracato in maniera stabile
- che le brache di sollevamento non presentino segni evidenti di usura.
- che non siano presenti anomalie o difetti che possano grossolanamente compromettere la sicurezza e/o l’affidabilità d’uso dell’apparecchiatura
- che il raggio di curvatura del gancio sia adeguato alla larghezza dell’asola della braca
- che sia efficiente il dispositivo di chiusura del gancio, ad evitare lo sganciamento accidentale del carico
- che siano funzionanti e operativi i dispositivi di protezione e di sicurezza, come ad esempio quello di arresto di emergenza, i freni e i dispositivi di finecorsa di emergenza o il segnalatore acustico
• Rispettare scrupolosamente le prescrizioni contenute nel manuale d’uso e manutenzione
• Il funzionamento dell’apparecchiatura non deve comportare rischi per le persone
• Avvertire i lavoratori presenti dell’imminente movimentazione del carro gru
• Non avviare né arrestare bruscamente la gru evitando, nei carriponte, di urtare contro gli arresti fissi posti all‘estremità della via di corsa
• Evitare di far oscillare il carico, in particolare per farlo scendere in zona fuori dalla verticale di tiro;
• Evitare i tiri obliqui e le operazioni di traino
• Evitare le manovre per il sollevamento ed il trasporto dei carichi sopra zone di lavoro e zone di transito. Quando ciò non possa essere assolutamente evitato, avvertire con apposite segnalazioni sia l‘inizio della manovra, sia il passaggio del carico
• Chiunque si renda conto di un pericolo immediato per le persone, impianti o apparecchiature deve immediatamente azionare il tasto di arresto di emergenza
• Dopo un arresto di emergenza il responsabile dell’impianto può nuovamente riattivare l’apparecchio solo dopo che si sia accertata e rimossa la causa dell’anomalia e non vi sono più pericoli in caso di riavvio dell’impianto.
• La gru a ponte deve essere messa immediatamente fuori servizio: in caso di danni di dispositivi e linee elettriche ed anche a parti dell’isolamento, in caso di guasto di freni e dispositivi di sicurezza.
• Riportare il carro ponte in una posizione di stazionamento che non intralci il passaggio e non costituisca pericolo, avendo cura di tenere il gancio in prossimità del carrello
• Assicurarsi che l’alimentazione sia disinserita e i pulsanti di comando siano bloccati con l’estrazione della chiave di abilitazione
• Quando la gru è fuori esercizio per operazioni di riparazione o di manutenzione, l‘interruttore generale della stessa deve essere disinserito
• Nelle gru alimentate da cavo flessibile a terra, assicurarsi che durante le manovre il cavo stesso non possa essere danneggiato.

0 commenti