Infotel
E-Learning, LMS, Learning Management System, Scorm

Download SicurFire

Introduzione alla gestione della sicurezza antincendio

Si è appreso che l’assicurazione delle condizioni minime di sicurezza antincendio ha inizio con la fase della formazione, (quella delle varie figure presenti sullo scenario lavorativo).
Il momento formativo inoltre, si colloca in un contesto in cui lo scenario è stato modellato in base ad una preventiva progettazione e successiva realizzazione di manufatti ed impianti nel rispetto della normativa tecnica vigente.
È evidente che una condotta “distratta” e poco accorta dei principi di sicurezza antincendio da parte di tutti i frequentatori del luogo di lavoro (si ricordi che il D.Lgs. 626/1994 introduce precise responsabilità in tema di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro anche a carico dei lavoratori, oltre che nei confronti del datore di lavoro, dei dirigenti e dei preposti!) compromette il raggiungimento dell’obiettivo della sicurezza (oltre a vanificare gli investimenti profusi in formazione del personale e realizzazione di costruzioni ed impianti “a norma”).
Si comprende quindi chiaramente che è necessario gestire il complesso di risorse umane e strumentali così approntato, in maniera organica e sistematica al fine di rilevare e fronteggiare prontamente le situazioni di potenziale riduzione del livello di protezione.
Tale obiettivo minimo si persegue rispettando gli adempimenti che un vasta raccolta di norme di legge (D.P.R. 547/1955, D.Lgs. 626/1994, L. 46/1990, D.P.R. 37/1998 etc), norme tecniche (norme UNI, CEI, CIG) e regolamentari, pone a carico dei soggetti individuati in precedenza.

4 commenti